6 consigli per l’acquisto di HDTV

In media, la gente compra un nuovo televisore ogni sette o otto anni, quindi l’oggetto acquistato dovrà farvi compagnia per un bel po’. Sicuramente non verrà acquistato un HDTV che sta già per diventare obsoleto, né tanto meno si deciderà di scegliere un oggetto vecchio, brutto da vedere.

L’HDTV è ancora una spesa abbastanza consistente. Mentre il costo di un tipico schermo piatto è diminuita drasticamente negli ultimi anni, i modelli più economici tendono a lesinare sulle caratteristiche quanto sulla qualità dell’immagine. Tuttavia, nel mercato odierno, ottenere le caratteristiche desiderate in genere consiste in una differenza di un paio di centinaia di dollari, e non un paio di migliaia.

Oltre ad essere un acquisto costoso, una televisione è parte dell’arredo, un pezzo della vostra casa che attira l’attenzione anche da spenta. Bisogna sceglierla perciò con attenzione.

Questo articolo si propone, perciò, come una breve guida all’acquisto di un HDTV che possa rispondere alle vostre esigenze.

1. Le caratteristiche contano!

Se non avete ancora eseguito applicazioni sulla vostra TV, è tempo di iniziare. Molti produttori offrono assieme alla TV un software incluso che, pur non essendo il massimo, può sempre essere aggiornato. Più importante è assicurarsi della presenza di una porta Ethernet e del Wi-Fi, lasciando libero il vostro cavo HDMI di collegare altri hardware alla TV.

2. Il Design è importante, ma non essenziale.

Preoccupatevi di come l’immagine appare, non della grandezza dello schermo. Molte TV hanno delle cornici praticamente inesistenti, sono enormi e bellissime da vedere, ma spesso non montano delle casse sufficientemente potenti. Optate per una cornice mediamente sottile ed accertatevi più che altro che abbia una buona qualità audio/video.

3. Ignorate quasi tutte le specifiche.

Le schede tecniche sono per lo più composte da numeri senza senso dove i produttori cercano di dire qualcosa di favorevole sui propri prodotti. Detto questo, c’è almeno una specifica che vale la pena guardare: la grandezza dello schermo. Questa è quella che farà la differenza nella vostra esperienza visiva e in quasi tutte le situazioni, più grandi sono e meglio è.

4. Connettori: HDMI

Un’altra specifica importante è il numero di HDMI che ha la TV. Quasi tutti i dispositivi video esterni si connettono via HDMI, perciò è meglio assicurarsi che la vostra HDTV ne abbia almeno quattro.

5. Date una chance al Plasma.

Le TV al plasma sono state quasi completamente eclissate da quelle LCD ed è una vera vergogna. Il Plasma è una tecnologia più nuova ed è superiore in alcuni casi. Ricordate che è più facile trovare un LCD TV che non vi soddisfi rispetto ad un cattivo plasma.

6. I comandi

Molti produttori hanno integrato nelle loro TV comandi vocali e così via. Non avete bisogno di cose del genere, a meno che non abbiate problemi fisici. Se proprio amate la tecnologia, sappiate che alcuni grandi produttori di TV come Sony e Samsung hanno incorporato i comandi delle loro TV e la guida dei canali nei Tablet da loro venduti. Tuttavia è meglio risparmiare ed assicurarsi un classico telecomando universale Logitech!

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.