Facebook Messenger: pagamenti abilitati per ogni paese Americano

Facebook-Messenger-Payments
Facebook Messenger ha finalmente rilasciato la sua funzionalità per i pagamenti in tutti gli Stati Uniti e ora tutti gli utenti americani possono inviare pagamenti all’interno dell’app.
David Marcus, vice presidente dei prodotti di messaggistica di Facebook, ha annunciato la novità sul social network, descrivendo la funzionalità di pagamento come “semplice e sicura.”
Gli utenti che hanno aggiunto le informazioni delle loro carte di debito in Messenger possono inviare pagamenti iniziando una conversazione con uno o più amici, toccando l’icona che apparirà in alto e selezionando “Pay.” Gli utenti possono ricevere il denaro inviato aprendo il messaggio in cui è stata iniziata la “transizione” ed accettando il pagamento. Il trasferimento di denaro, tuttavia, può metterci tre giorni ad essere elaborato.
Gli utenti di Facebook, al momento possono solamente aggiungere le informazioni delle loro carte di debito, una decisione fatta per minimizzare il rischio di frode ed evitare tasse aggiuntive.
La funzionalità ha subito un rilascio lento e graduale in America, probabilmente per permettere al team di Messenger di testarla su un gruppo ristretto di utenti e renderla man mano più sicura.
Secondo quanto dichiarato da Facebook, la società non intende, con questa funzionalità, mettersi in competizione con altre piattaforme per i pagamenti (come, ad esempio, Paypal). Tuttavia, Facebook nel tempo è riuscita ad espandersi accaparrandosi una fetta da diversi mercati, quindi non sappiamo quanto oltre si spingerà la società in questo campo.
Avete qualcosa da aggiungere a questa notizia? Scriveteci utilizzando i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.