L’headest VR HTC Vive costerà più dell’Oculus Rift

htc-vive-product-1Se pensate che il prezzo dell’Oculus Rift (599 dollari) sia troppo alto per un headset VR, non vi piacerà affatto il prezzo dell’HTC Vive.
HTC, durante il Mobile World Congress, ha annunciato che il Vive costerà 799 dollari in America, ben 200 dollari in più rispetto all’Oculus Rift.
I pre-ordini per l’headset VR apriranno il 29 Febbraio e le prime unità del dispositivo verranno spedite ad Aprile.
Gli headset Vive e Rift offriranno delle esperienze visive molto simili, ma il Vive includerà un controller VR dedicato. Il Rift include un controller Xbox One e non l’Oculus Touch, il quale sarà disponibile verso la fine di quest’anno.
La differenza di prezzo tra i due dispositivi sembra essere dovuta proprio alla presenza dei controller VR per il Vive (ne include ben due, uno per mano).
Vive ha due stazioni base che monitorano i movimenti del vostro corpo, il cui posizionamento può essere cambiato in base alle proprie esigenze.
Con il dispositivo, l’utente riceverà anche una link box (una piccola scatola nera per connettere Vive ad un computer) e un paio di auricolari.
Nel suo prezzo, Vive include anche due videogames: Job Simulator: The 2050 Archives e Fantastic Contraption. Il dispositivo potrà anche avvalersi dei contenuti e dei giochi messi a disposizione su Steam di Valve.
Non sappiamo quali siano i requisiti minimi che dovrà avere il vostro PC per utilizzare Vive, ma probabilmente servirà un hardware potente – come per Oculus Rift. L’unica cosa che sappiamo a riguardo è che Vive necessiterà almeno di un NVIDIA GeForce G70 o di un AMD Radeon RD 290x per funzionare correttamente.
Avete qualcosa da aggiungere a questa notizia? Scriveteci utilizzando il campo per i commenti.

Scritto da Octavia

Salve a tutti, sono Margherita, fervida credente nel potere delle parole. Scrivere è una delle mie passioni. Ho iniziato diversi anni fa scrivendo per Heavy World e collaborando con eutk come redattrice ed intervistatrice, due note webzine e From Wishes To Eternity, rivista ufficiale del fanclub di una nota band musicale finlandese, i Nightwish. Essere informata su ciò che mi circonda, altrettanto. Adesso sono un'articolista freelance, lavoro principalmente su Scribox.it ma anche su altre piattaforme. Collaboro, inoltre, presso la facoltà di giurisprudenza come tutor alla pari. Sono una laureanda della medesima facoltà con una buona padronanza dell'inglese base e giuridico. Sono una di quelle persone che crede che la vita abbia sempre qualcosa da insegnarci, per cui piedi saldi a terra e sguardo che scruta lontano in attesa della prossima esperienza di crescita.